Hard times and communication: I am or I like?


Dura la vita per chi lavora nella comunicazione!!! Pochissime le posizioni lavorative aperte…in breve: la domanda supera di gran lunga l’offerta. Banale? Molti dicono che in tempi di crisi la prima cosa da tagliare è proprio la comunicazione… Ebbene: comunicare significa legittimare la propria esistenza nel mercato di riferimento.

I social media rivestono importanza crescente non solo per la loro interattività che presuppone dunque una presenza attiva dell’utente/potenziale cliente ma anche per i costi contenuti. Tuttavia in Italia questo nuovo strumento sta muovendo ora i primi passi, tranne qualche caso di eccellenza. La gestione della propria pagina su un social network pone una questione spinosa: censura o libera espressione?

Ad ogni modo il social network concretizza una sorta di “reazione a catena”: il comando “mi piace” viene visualizzato dai propri contatti, con i quali si può condividere il contenuto in oggetto e così via. Il tutto in tempi brevissimi, anzi in tempo reale.

A questo punto, è meglio essere o piacere sui social media?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in moda. Contrassegna il permalink.

Un pensiero su “Hard times and communication: I am or I like?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...